Chambord.

(English version below)IMG_2178XX (4)IMG_2178XX (5)

Il meraviglioso e scenografico Castello di Chambord,  che si trova nella Valle della Loira,  e’ una delle residenze reali piu’ ampie di Francia.

Costruito a partire dal 1519 per volonta’ del re Francesco I,  doveva servire come residenza di caccia,  vista la sua collocazione fra boschi e corsi d’acqua,  ma in realta’ Chambord fu frequentato pochissimo da tutti i re di Francia.  Le vicissituni di questo castello rispecchiano chiaramente il corso della storia:  da simbolo di gloria dei re,  divenne simbolo del cambiamento quando durante la Rivoluzione fu saccheggiato dal popolo.   Divenne poi ospedale militare e deposito delle piu’ importanti opere museali da salvaguardare dall’assalto nazista.

Dal 1930 e’ proprieta’ dello Stato francese.  Finalmente dopo un attento restauro,  negli ultimi decenni Chambord e’ diventato una destinazione turistica molto apprezzata,  un luogo di manifestazioni artistiche e di summit di stato.

IMG_2178XX (1)IMG_2178XX (15)

IMG_2178XX (8)IMG_2178XX (9)IMG_2178XX (14)IMG_2178XX (12)

Chambord e’ un magnifico esempio di architettura rinascimentale francese.   Il progetto originale e’ attribuito all’italiano Domenico da Cortona,  ma e’ possibile che anche Leonardo,  che si trovava in quel momento in Francia alla corte di Francesco I,  abbia contribuito alla progettazione;  in particolare delle scale interne a doppia elica che si incrociano ma non si incontrano:  una curiosita’ che ha contribuito alla fama di Chambord.

IMG_2178XX (11)

Chambord e’ circondato da una vasta tenuta di oltre 5000 ettari e vanta giardini curatissimi.  Gli interni sono riccamente decorati con soffitti scolpiti,  mobili settecenteschi e trofei di caccia.

IMG_2178XX (13)IMG_2178XX (16)



Chambord.

The marvelous Château de Chambord,  located in the Loire Valley,  is one of the largest royal residences in France. 

Built starting from 1519 by King Francis I,  it was meant to serve as a hunting lodge,  given its location among woods and waterways,  but actually Chambord was very rarely visited by all the kings of France.  The ups and downs of this castle clearly reflect the course of history:  from a symbol of the kings’s glory,  it became a symbol of change when during the Revolution the people sacked it.  It then became a military hospital and deposit of the most important museum works to be safeguarded from the Nazi assault.

Since 1930 it has been owned by the French State.  Finally,  after a careful restoration,  in the last decades Chambord has become a very popular tourist destination,  a venue for atistic events and state summits.

Chambord is a magnificent example of French Renaissance architecture.  The original project is attributed to the Italian Domenico da Cortona,  but it is possible that Leonardo da Vinci,  who was at that time in France,  also contributed to the design;  in particular he may have influenced the design of the centerpiece:  the double helix staircases that ascend without ever meeting,  a highlight that has contributed to the fame of this castle.

Chambord is surrounded by a vast estate of over 5000 hectares and boasts spectacular gardens.  The interiors are richly decorated with sculpted ceilings,  eighteenth-century furniture and hunting trophies.

****

.

Linked to:  Friday Bliss.


41 risposte a "Chambord."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...