Il tenente Kijé.

(Please scroll down for English version)

Wildkamera

Buona domenica,  amici lettori!

Oggi per la nostra domenica musicale vi propongo un classico del compositore russo ma nato nel 1891 in Ucraina,  che allora era territorio russo,  Sergei Prokofiev.

Il brano e’ la Romanza tratta dalla “Suite del tenente Kije”,  nata come musica da film.  Se lo ascoltate attentamente non vi sfuggira’ la somiglianza col brano “Russians” di Sting.  Forse un campionamento?

La dedico al popolo ucraino e in memoria di tutti i popoli nel corso della storia che non si sono arresi all’invasore.

Buon ascolto!   https://www.youtube.com/watch?v=n1scluzlPz0

(Nella foto:  un invito alla pace e alla serenita’ che ci da’ il tornare alla natura).



Happy Sunday,  dear readers!

Today for our musical Sunday I will share a classical theme by Russian composer Sergei Prokofiev,  who was born in 1891 in Ukraine,  which was part of Russia at the time.

The piece is the Romanza taken from the “Lieutenant Kije’s Suite”,  originally a movie soundtrack.  If you listen carefully,  you won’t miss the resemblance to Sting’s “Russians”. Maybe a sampling?

It is dedicated to the Ukrainian people and in memory of all peoples throughout history who have not surrendered to the invader.

Enjoy it!   https://www.youtube.com/watch?v=n1scluzlPz0

(In my shot:  the wish for peace and tranquillity represented by nature).

****


38 risposte a "Il tenente Kijé."

  1. Cavolo, lo dice anche Wiki:
    La musica riprende un tema di Sergej Sergeevič Prokof’ev (Lieutenant Kije Suite, Op. 60)

    Quando ho scritto riguardo “Russians” non avevo letto Wiki, avrei aggiunto un particolare davvero importantissimo.
    Amen.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...