Stelle.

DSCN0420Tähdet

Yön tullen

minä seison portailla kuuntelemassa,

tähdet parveleivat puutarhassa

ja minä seison pimeässä.

Kuule, tähti putosi helähtäen!

Älä astu ruohikolle paljain jaloin:

puutarhani on sirpaleita täynnä.

(Edith Södergran)

Stelle

E’ scesa la notte

sto sull’uscio a guardare

le stelle scintillano sul mio giardino

e io le guardo nell’oscurità.

Ascolta,  una stella e’ caduta!

Non camminare a piedi nudi nel mio giardino:

e’ pieno di cocci di vetro.

(Edith Södergran)

Grazie alla signora Kaija P. sono venuta a conoscenza di questa breve ed intensa poesia che mi e’ piaciuta subito e mi ha dato un brivido.  

Che cosa rappresentano le stelle che la protagonista guarda fervidamente e che poi cadono lasciando i cocci di vetro sull’erba?  Forse le speranze,  i sogni e le prospettive della gioventu’…

La foto ritrae la luna del 21giugno2021:  in estate qui si vede la luna,  ma per le stelle dobbiamo attendere che torni il buio.

Dedico questo post all’amica Paola T.,  poiche’ e’ rimasta storica la sua affermazione quando venne a trovarmi nel luglio del 2004:  “L’unica cosa che non ho visto in Finlandia,  sono le stelle”.



Stars.

Tähdet

Yön tullen

minä seison portailla kuuntelemassa,

tähdet parveleivat puutarhassa

ja minä seison pimeässä.

Kuule, tähti putosi helähtäen!

Älä astu ruohikolle paljain jaloin:

puutarhani on sirpaleita täynnä.

(Edith Södergran)

Stars

Night has fallen

I stand on my doorstep and watch

stars shine on my garden

and I watch them in the darkness.

Hear,  a star has fallen!

Do not walk barefoot in my garden:

it is full of shards of glass.

(Edith Södergran)

Thanks to Mrs. Kaija P.  I learned of this short and intense poem which gave me a thrill and I liked immediately. 

The protagonist looks fervently at the stars which then fall leaving the glass shards on the grass.  What do they represent?  Maybe the hopes,  dreams and promises of youth …

In my shot:  the moon on June 21st, 2021.  In summer here in the north we can see just the moon,  for the stars se must wait until darkness is back.

This post is dedicated to my friend Paola T.,  for her emblematic remark as she visited me in July 2004:  “The one thing I could not see in Finland was the stars”.

****

.

Linked to:  Friday Bliss.


41 risposte a "Stelle."

  1. non ci pensavo che da voi le stelle cadenti non si vedono per via della luce, ad ogni modo con l’inquinamento luminoso anche qua non è che si vedano molto dalle nostre città…
    Molto bella la poesia che hai scelto..👍

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...