Aprile 2020.

2020aprileUn mese nelle mie foto:

Anche aprile è trascorso nel confinamento forzato che tutti sappiamo a causa della pandemia.  Per fortuna il 4 maggio riacquisteremo la libertà di movimento,  pur col dolore nel cuore per le moltissime vittime.  A proposito di libertà,  vorrei tentare di spiegare i tentennamenti di alcune nazioni scandinave sulla chiusura:  quando si è trattato di determinare il lockdown cioè impedire la libertà di movimento individuale sul territorio dello stato ai cittadini,  i governanti si sono posti il problema etico di come,  quando e in che termini chiudere,  poichè si tratta di negare una libertà di base,  garantita dalla costituzione.  (In Svezia per esempio hanno solo impartito raccomandazioni alla popolazione,  non divieti – mentre in Finlandia hanno isolato una zona rossa all’interno della quale però ci si poteva muovere).  Non è un aspetto di secondaria importanza come può sembrare:  infatti i leaders di alcune nazioni che hanno negletto questo principio,  hanno colto l’occasione per prendere pieni poteri,  esautorando i loro parlamenti.   La pandemia non può essere l’occasione per instaurare regimi totalitari o per consolidarli.  Anche il diritto allo studio è garantito dalla costituzione,  per questo la Finlandia sta pensando di riaprire le scuole.  Staremo a vedere.

La situazione numeri in Finlandia al 29 aprile era la seguente:  casi 4906;  ricoverati 208;  in terapia intensiva 51;  deceduti 206.

Per ironia della sorte,  il clima ad aprile in Italia è stato molto piacevole e soleggiato,  mentre in Finlandia abbiamo avuto qualche episodio invernale,  con qualche spruzzatina di neve puntualmente sciolta in breve tempo.

Infine,  oggi è il primo maggio:  il mio auspicio per tutti è che non si perdano posti di lavoro e che l’economia si riprenda,  come dovrebbe essere dopo ogni crisi.  Una buona idea sarebbe conservare più posizioni di telelavoro possibile,  come ben sappiamo anche per il bene dell’ambiente e dell’aria che respiriamo.

Qualche link da leggere per voi:  rondine.fi/2020/03/aggiornamento-sui-contagi-in-finlandia-155-interventi-del-governo/

rondine.fi/2020/04/avanti-con-giudizio-fine-delle-restrizioni-della-regione-di-uusimaa-a-partire-da-oggi/

rondine.fi/2020/04/debito-pubblico-in-italia-e-finlandia-molte-differenze/

rondine.fi/2020/04/la-pandemia-spiegata-ai-bambini/

Grazie delle vostre visite e commenti e benvenuti ai nuovi followers!

 

A Month in my Photos:

Most part of the world spent April at home due to the pandemic.  Luckily on 4th May in Italy we will get back our freedom,  even if the sorrow for the many victims will remain in our hearts.

I would like now to clarify a non-secondary aspect regarding the lockdown.  When the situation made it appear necessary to confine the people in their homes,  some Scandinavian nations in particular considered it from the moral point of view;   the right to move freely within the state borders is granted by the state constitution.  Therefore they were cautious to determine when,  how and how long to deprive the people of this basic right.  (In Sweden they just recommended people how to behave – whereas in Finland they isolated the Helsinki region,  but still the people could move inside it).  On the contrary,  some other nations took the chance of the pandemic to concentrate full powers into their leaders’ hands,  reducing the authority of their own parliaments.   The pandemic must not be a reason to establish or consolidate totalitarian regimes.  The right to education is also granted by the state constitution,  therefore Finland is thinking of opening schools.  We will see.

FYI on April,  29th numbers in Finland were as follows:  4906 infected;  208 in hospital;  51 in intensive care;  206 dead.

Ironically,  April brought up excellent weather with sunny days and spring temperatures in Italy.   Whereas in Finland we had a few brief snowfalls:  winter stroke back a few times.

Finally,  in Europe First of May is Labour Day:  let’s hope no workplaces are lost and economical situation improves soon,  as it should be after every crisis.  In my opinion we should keep on as many smart-work possibilities as possible,  for the good of the environment.

Thanks for all your visits and comments and welcome to the new followers!

 

****

 

Linked to:  Pieni Lintu’s Kollaasihaaste.


22 thoughts on “Aprile 2020.

  1. È un periodo molto difficile e lo sarà anche dopo. Non credo che, almeno in Italia, saremo in grado di imparare da quello che è successo per migliorare. Saremo peggiori, perché ci sarà una sorta di ‘ lotta per la sooravvivenza’, per accaparrarsi ciò che è rimasto. È una situazione mto delicata, non solo per la salute, ma in tanti aspetti della nostra vita, anche politici.

    Liked by 1 person

  2. Sì, cara Silvia. Ovviamente il mio blog è fotografico e non intendo entrare nel sociale più di tanto, ma è un momento davvero delicato. Non credo nemmeno io che ne usciremo migliori, perchè l’uomo è un essere che dimentica presto. Io sono ottimista e voglio sperare che questo virus si indebolisca e diventi famigliare come gli altri virus influenzali, altrimenti non sarà facile…

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s