Aurora a Roma.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Oggi un reblog per informare gli amici italiani,  in particolare della zona di Roma,  di un evento molto particolare:  al Parco della Musica e’ in corso fino al prossimo 26 febbraio l’Equilibrio Festival dedicato ai Paesi Nordici.  Il programma delle manifestazioni e’ ricchissimo:  non solo danza contemporanea,  ma proiezioni di film,  una mostra fotografica,  installazioni luminose,  Aurora boreale in streaming… Vi invito a leggere i link per info (vi trovate anche il link al sito ufficiale del Parco della Musica):

http://www.cultfinlandia.it/aurora-boreale-trait-dunion-tra-danza-e-architettura/

http://www.cultfinlandia.it/irene-suosalo-e-pukki-visuals-allequilibrio-festival-2019-aurora-boreale-a-roma-10-26-2-2019/

http://larondine.fi/index.php/cultura/295-aurora-boreale-a-roma-con-equilibrio-festival

183revontulet_kariahonen_paimio+copy+copy

AURORA~2

Humaljoki+Kuopio+revontulet

RE1966~1

Cio’ detto,  ne approfitto per chiarire alcuni punti fondamentali riguardo al fenomeno Aurora boreale,  che in finnico e’:  Revontuli  (l’accento va sulla u).

Cominciamo col dire che sono necessarie alcune condizioni per vederla:  l’aurora boreale non e’ altro che un picco di attivita’ solare,  una tempesta durante la quale il sole scaglia particelle cariche di elettricita’ nell’universo.  Per cui per aver luogo e’ necessario che il sole sia molto attivo – non lo e’ sempre,  ed e’ anche piuttosto imprevedibile stabilire quando lo sara’ – un po’ come i terremoti:  i sismografi registrano l’attivita’ terrestre,  ma non si puo’ determinare esattamente quando avverra’ il fenomeno e quanto grave sara’.

Inoltre:  va da se’ che per vederla bisogna che il cielo sia limpido,  in quanto le particelle solari non perforano la copertura nuvolosa;  per cui puo’ succedere che durante la vostra vacanza in Lapponia non riusciate ad avere il piacere di vederla a causa del brutto tempo,  come e’ successo alla mia amica Alessandra (che saluto caramente!)

In terzo luogo,  a causa della conformazione dell’universo,  del magnetismo e dell’atmosfera terrestre,  le tempeste solari sono visibili solo ai poli del pianeta.  Per questo bisogna recarsi nell’estremo nord in inverno – per esempio nella Lapponia finlandese!  Solo quando il fenomeno e’ straordinariamente intenso,  lo si vede anche da latitudini inferiori:  ad esempio da casa nostra (Finlandia meridionale),  o dalla Danimarca,  dal nord Germania e Scozia.  Ma avviene decisamente di rado!

L’ultima cosa a cui magari non si pensa:  l’aurora boreale puo’ avvenire in qualsiasi momento dell’anno,  ma in primavera-estate non la si vede per il semplice motivo che lassu’ al nord non ci sono piu’ le notti!  No buio – no aurora.   (vedi il mio post: Giornate lunghe, giornate corte).

Per voi lo spettacolo di una splendida aurora in time-lapse direttamente dalla Lapponia:

(Infine:  solo la prima foto bruttissima in alto e’ mia,  le altre sono prese dalla rete.  Non cito fonti per questo post,  perche’ queste sono nozioni base che i finlandesi conoscono bene).

 

Northern Lights in Rome.      

Today a couple of reblog for my italian readers,  in particular those from Rome,  just to inform about an event going on in these days in the Parco della Musica,  the new multi-purpose music centre built by architect Renzo Piano.  The event is called Equilibrio Festival and is dedicated to Northern countries;  it comprises performances of contemporary dance,  light installations,  visual and sound art having as a subject the northern lights.  For you the link to the music centre which is also in English:  www.auditorium.com.

Let me take the chance of this post about northern lights to clarify some aspects regarding the phenomenon,  which may be unknown.  First of all,  northern lights in Finnish:  Revontuli is a peak in the normal activity of the sun,  a kind of sun-storm during which our star throws charged particles all around – therefore we can see it only when a sun-storm comes,  which is although not so easy to forecast precisely.  We can make a comparison with earthquakes:   it is possible to monitor the abnormal activity of the earth,  but we cannot know exactly when and how intense the phenomenon strikes.

Secondly,  in order to be able to see the polar lights you must have sky clear,  as the sun wind does not go through the clouds.  Anyway,  if you travel to Lapland but the weather is stubbornly grey all your holiday long,  you will have to divert to different pleasant activities available to tourists,  as happened to a friend of mine.

Thirdly,  due to our planet magnetic field and atmosphere,  due to the configuration of the universe,  Aurora borealis occurs very close to the geomagnetic poles of Earth – therefore it is necessary to travel very north,  to enjoy it.  For instance in the Finnish Lapland!   The phenomenon must be extraordinarily intense to be seen from farther – as well as from our home (southern Finland),  from Denmark,  north Germany or Scotland.  This occurs very seldom.  

One final little thing which people do not usually consider:  northern lights can happen in every season of the year,  but in spring-summer it is not visible at all because there is no night at all in the north!  No darkness – no aurora!  (see my post Giornate lunghe, giornate corte).

For you a spectacular Aurora borealis in time-lapse from the Finnish Lapland!

(Only the first awful shot above is mine – all others come from the net.  The content of this post is a summary of basic notions that Finns know very well,  therefore I do not quote any source).

 

****

 

Linked to:  All Seasons.  Skywatch Friday.


46 risposte a "Aurora a Roma."

  1. Che storia! Sai che non conoscevo tutte queste nozioni? Non mi sono neppure mai interessata, credevo fosse però un evento ripetuto e non sporadico! Comunque se prima pensavo che prima o poi mi sarebbe piaciuto vedere l’autore boreale, e considerando che in primavera estate, non sarà mai possibile e considerando che amo i posti caldi, nell’ipotesi di incertezza dell’evento, credo proprio che mi accontenterò di quello che gli altri hanno già visto 😜
    Ma ho apprezzato davvero tutte le nozioni

    Piace a 1 persona

  2. I didn’t know anything about the aurora borealis other than it’s so beautiful. Thanks for the info. I like that you compared it to earthquakes. I get that since I live in an earthquake area. Tiny ones happen every day; only now and then do we feel the faults shudder. I’d love to see the Northern Lights one day. Good cheer, Tra Italia e Finlandia. 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Have seen photos of the Northern Lights, but never have seen them move. Mesmerizing!! Many thanks for sharing this with All Seasons! A true birthday spectacle:) Thank you for faithfully participating each week since you discovered All Seasons, and for your kind and uplifting comments regularly!
    Have a beautiful week and stay warm:) Jesh/Junieper

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...