Gennaio 2022.

2022janUn mese nelle mie foto.

Dopo un dicembre altalenante tra freddo intenso e giorni piu’ miti,  abbiamo avuto un gennaio piu’ o meno uguale.  Abbiamo ad esempio aspettato un giorno di temperature sopra lo zero per togliere le lucine dagli alberi di Natale in giardino,  per non rompere le luci e per non spezzare nemmeno i rami degli abeti.

Abbiamo tre abeti argentati piuttosto grandi a nostra disposizione e un pino cembro,  per cui decoriamo a rotazione uno o piu’ di essi ogni Natale,  a seconda dell’estro del momento.  Veramente c’e’ anche una vecchia betulla dal tronco massiccio che mi piacerebbe provare a decorare avvolgendo i fili di luci attorno al tronco…vedremo:  servira’ la scala piu’ lunga che abbiamo.

Come dicevo,  era previsto un rialzo termico dopo Natale,  a causa dell’arrivo del vento Föhn da sud-ovest…e infatti e’ arrivato.  A meta’ gennaio il termometro si e’ posizionato poco sopra lo zero e la neve si e’ sciolta velocemente quasi tutta.  Non solo:  abbiamo anche avuto un po’ di pioggia.  Qualsiasi abitante di questo Paese potrebbe garantirvi che non si e’ mai vista la pioggia cosi’ spesso a meta’ gennaio in Finlandia,  se non negli ultimi decenni.   Il rialzo termico e’ durato una settimana circa e proprio a causa dello scioglimento della neve,  sembrava di essere a Marzo!  Ancora adesso le temperature sono ballerine e la stagione sciistica non e’ ancora decollata perche’ la neve non e’ ancora sufficiente.

A fine gennaio si vede gia’ chiaramente l’allungarsi delle giornate:  il momento piu’ buio e’ passato.

CURIOSITA’ naturalistica:   a meta’ mese nella Finlandia centrale e’ stato trovato un Pulcinella di mare,  notoriamente uccello di scogliera che non vive qui,  ma che probabilmente si era perso durante uno spostamento del suo stormo a causa del vento,  essendo un giovane.  E’ stato portato in un centro di recupero faunistico.

images

CURIOSITA’ linguistica:   la neo-eletta presidente del Parlamento Europeo al posto del compianto David Sassoli si chiama Roberta Metsola.  La signora e’ maltese,  ma ha adottato il cognome del marito finlandese Ukko Metsola:  Metsola e’ un chiaro cognome finlandese e va pronunciato correttamente con l’accento sulla “e”.

La situazione covid e’ come dappertutto:  una vera ondata di contagi mai vista ma con meno ricoveri,  meno sintomi gravi,  anche per merito delle vaccinazioni.  I finlandesi comunque sono tornati a portare la mascherina,  che avevano un po’ negletto utlimamente essendo tutti arcistufi.  Gli ultimi dati riportano 2.174 contagi per 100mila abitanti;  ricoverati:  682,  in terapia intensiva:  52;  decessi totali da marzo 2020:  1852.

Quel che preoccupa la Finlandia,  come il resto d’Europa,  e’ la crisi ucraina.  Il presidente Niinistö e’ molto attivo nelle trattative diplomatiche,  essendo vicino di casa di Putin.  Speriamo che quest’ultimo stia solo bluffando.

Anche qui le bollette energetiche sono aumentate e benche’ in Scandinavia i prezzi dell’energia elettrica siano trattati in un borsino a parte,  (per il fatto che ci serviamo praticamente solo di elettricita’ nella vita quotidiana),  la differenza si fa sentire.

In quest’ultima settimana di gennaio in Italia abbiamo avuto un evento importantissimo:  l’elezione del Presidente della Repubblica.  In Italia non c’e’ l’elezione diretta,  dal popolo,  come in Finlandia,  percio’ e’ affidata al Parlamento ed ai partiti.  Ebbene,  in realta’ non c’e’ stata una elezione,  ma una rielezione,  visto che (dopo una settimana di tempo perso) e’ stato votato il presidente uscente Sergio Mattarella.  Va detto che si tratta di una presona degnissima e stimatissima,  ma la sua rielezione ha rivelato la crisi della politica italiana,  incapace di proporre candidati condivisi e di portarli avanti.  La cosa che piu’ mi colpisce e’ che ad ogni elezione tutti promettono un presidente donna… ma non e’ ancora arrivato.  Buon lavoro dunque al nostro Presidente e ad maiora!

Grazie a tutti per la vostra presenza e benvenuti ai nuovi followers!



A Month in my Photos.

After a December fluctuating between intense cold and milder days,  we had a more or less equal January.   Knowing that milder temperatures were coming,  we waited for a suitable day to remove the lights from the Christmas trees in the garden,  so as not to break the lights and not to break even the branches of the trees. 

We have three rather large silver spruces at our disposal plus a pine,  so we decorate one or more of them in rotation every Christmas,  depending on the inspiration of the moment.  Actually there is also an old birch with a massive trunk that I would like to try to decorate by wrapping the strings of lights around the trunk … we will see:  we will need the longest staircase we have.

As I said,  a rise in temperatures was expected after Christmas,  due to the arrival of the Föhn wind from the southwest … and in fact it arrived.  In mid-January the thermometer was positioned just above zero and the snow melted almost all quickly.  Not only that:  we also had some rain.  Any resident of this country could assure you that there has never been rain so often in mid-January in Finland,  except in the last few decades.  The rise in temperature lasted about a week and due to the melting of the snow,  it seemed to be in March!  Still while I am writing,  temperatures go up and down and we haven’t started our skiing season yet due to insufficient quantity of snow.

At the end of January we can already clearly see that days are longer:  the darkest moment has passed.

FUN FACT Naturalistic:  in mid-January in central Finland a Puffin was found,  notoriously a reef bird that does not live here,  but which probably got lost due to the heavy wind while moving with its flock,  being a young individual.  He was taken to a wildlife recovery center.

FUN FACT Linguistic:  the newly elected president of the European Parliament in place of the late David Sassoli is called Roberta Metsola.  The lady is Maltese,  but she carries her Finnish husband Ukko Metsola’s surname:  Metsola is a clear Finnish surname and should be pronounced correctly with the accent on the letter “e”.

The covid situation is like everywhere:  a real wave of infections never seen before but with fewer hospitalizations,  fewer serious symptoms,  also thanks to vaccinations.  The Finns,  however,  have resumed wearing masks,  which they had a little neglected lately,  as they were all bored with it.   Latest data:   2,174 infections average per 100,000 inhabitants;  hospitalized:  682,  in intensive care:  52;  total dead tally since March 2020:  1,852.

Finland is very concerned,  as the rest of Europe is,  about the Ukrainian crisis.  President Niinistö is very active in diplomatic negotiations,  as Putin’s neighbor.  Let’s hope the latter is just bluffing.

Energy bills have increased here too;  although electricity prices in Scandinavia are dealt with in a separate stock-market,  (due to the fact that we practically only use electricity in everyday life),  still the increase is visible. 

In the last week of January in Italy we had a very important event:  the election of the President of Republic.  In Italy the President is not elected by the people,  as in Finland,  so it is all in the hands of the Parliament and the political parties.  Actually,  there was not an election,  but a re-election,  given that (after a week’s wasted time) the outgoing president Sergio Mattarella was voted again.  It must be said that he is a very worthy and highly esteemed person,  but his re-election has revealed the crisis of Italian politics,  unable to propose unity candidates and support them.  The thing that strikes me most is that at every election everyone promises a woman for president … but it hasn’t happened yet.  Wishing our President all the best and good luck!

Thanks for stopping by my blog and welcome to all new followers!

****


24 risposte a "Gennaio 2022."

  1. Buongiorno e buona domenica, Luisella! 🙂

    Oltre alla carrellata fotografica, hai fotografato per bene anche gli eventi rilevanti del mese… che deve ancora concludersi, ma speriamo non riservi altre brutte sorprese.

    Detto ciò, non ho più seguito: hai scoperto la specie dell’uccellino fotografato qualche tempo fa?

    Piace a 2 people

  2. Bellissime foto ed una interessante sintesi sulla situazione finlandese.
    Qui nelle province di Roma e Viterbo il Covid la fa ancora da padrone!
    Per quanto riguarda la politica secondo me, che ho vissuto gli anni 70 quando ancora esistevano le ideologie (condivisibili o meno), la situazione attuale, che perdura da tempo, è molto deludente. Mi riferisco ai cosiddetti cambi di casacca e alle giravolte sulle prese di posizione.

    Piace a 2 people

  3. Lovely photos as usual. I’m surprised January temperatures can be around zero degrees in Finland. Here in Canada (Toronto), temperatures have been below -10 Celcius for around half the month. Hopeful it will get warmer soon!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...