Dopo la bufera.

DSCN7772La notte del 2 gennaio abbiamo avuto una considerevole tempesta di vento,  anche con neve,  ma questo aspetto non e’ stato il piu’ importante.  Il fatto degno di attenzione e’ stato il vento e la sua violenza:  a causa della differenza di temperatura fra i mari che ci circondano (Mar Baltico e Golfo di Finlandia) e l’aria fredda proveniente dal polo nord,  si e’ innescata una poderosa bufera,  durata tutta la notte e parte del giorno seguente,  che ha coplito in prevalenza sul medio mare.  Mai si erano avute raffiche di vento cosi’ potenti,  da quando in Finlandia si pratica la misurazione di questo elemento:  41metri al secondo e nei mari onde alte che hanno ostacolato la navigazione – qui non siamo toccati dall’oceano e i nostri mari non sono particolarmente ondosi.  (Fonte:  Helsingin Sanomat).  Probabilmente la causa e’ stata proprio il riscaldamento anomalo del mare,  che conserva ancora l’omotermia immagazzinata nella lunga estate calda scorsa e che non era ancora gelato.  Non vi sono stati incidenti,  ma contrattempi:  vari alberi sono caduti sulle linee elettriche,  lasciando migliaia di famiglie senza corrente;  una nave da crociera ferma in porto…

E’ cominciata cosi’:  il giorno prima pioveva (anche questo anomalo,  a Gennaio!) e quando e’ arrivato il vento gli scrosci di pioggia sulla finestra si sono trasformati in gelo istantaneamente.

DSCN7778

DSCN7779

DSCN7813

DSCN7826

Per tutta la giornata ha soffiato e nevischiato,  solo nel pomeriggio abbiamo iniziato a vedere sprazzi di cielo blu,  quando il vento ha spazzato via tutte le nubi…e ci ha concesso un bel tramonto.  Il giorno dopo avevamo una decina di cm di neve fresca e -17 C gradi di temperatura.

DSCN7801

DSCN7835.1

DSCN7836

DSCN7837

DSCN7863

 

After the Storm.    

On January 2nd we has a strong wind storm in Finland;  there was also snow,  but not in high quantity.  It lasted one day and one night and it mostly hit out at sea.  The fundamental reason for it was probably the difference in temperature between the seas around us (Baltic sea and Gulf of Finland) still warm after last year’s long hot summer and the arctic wind from the North pole.  The wind blowed at a record speed – ever since we have records – of 41 metres per second and the waves in the seas were huge as ever before:  we are not impacted by the Atlantic ocean,  so our seas are not so wavy (source:  Helsingin Sanomat).  Luckily there were not any accidents,  but many disruptions:  navigation was perilous and one cruising ship had to stay in harbour;  many families were left without electricity due to the trees fallen onto the lines…

It all started after a rainfall,  the previous day (rain is also uncommon in Finland in January):  as you can see in my shots,  the rain became ice while still on the window panes.  The wind blew all night and all day and only in the afternoon we saw clear skies with a rosy sunset,  after it blew away all the clouds.  The next day we had about 10cm new snow on ground and -17 C degrees temperature.

 

****

Linked to:  Friday Bliss.  Skywatch Friday.  All Seasons.  Image-in-ing.


51 thoughts on “Dopo la bufera.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s