“…non so che felicita’ nuova”.

(PLease scroll down for English text)

2020 (7)

“…si cova,  dentro l’urna molle e segreta,  non so che felicità nuova”.

Questo e’ l’ultimo verso della celebre poesia  “Il Gelsomino notturno” di Giovanni Pascoli,  una delle poesie che piu’ amo. 

Nella mia foto non vedete un gelsomino notturno,  ma una Rosa rugosa Hansa.   Il verso mi e’ comunque venuto in mente osservando questo coleottero che cosi’ mollemente si insinua fra i petali,  recando il polline,  prezioso per la nuova vita.

(Dedico questo post a mio marito,  che mi aiuta ad osservare la natura).

2020 (4)



“…some yet-nameless happiness”.

“…each bud to brood,  in its soft,  secret urn,  on some yet-nameless good”.

This is the last verse of an Italian poem by Giovenni Pascoli which I have loved since ever.  The title is “Night Blooming Jasmine”.

Of course the flower in my photo is not a Jasmine but a Rosa rugosa Hansa.  Nevertheless the verse came to my mind watching the beetle softly intrude among the rose petals,  mixing the pollen,  so precious for the new life.

(This post is dedicated to my husband,  for helping me peer into the nature).

****

.

Linked to:  Friday Bliss.


36 risposte a "“…non so che felicita’ nuova”."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...